top of page
LOGO CINEROCK_01 .png

Il 27 Gennaio 2024

Cineporto dell’Emilia-Romagna presenta l’evento CineRock:

la mostra “It’s (not) only rock’n’roll” dopo il Museo della Musica di Bologna approda a Fiorano Modenese.

 

Sarà l’occasione unica per scoprire 48 scatti di Mark Allanfotografo ufficiale del Barbican Centre di Londra

e tra i più grandi fotografi della scena rock mondiale.

 

MOSTRA & TALK
Alle ore 18.00 la mostra inaugurerà con la presenza speciale di Mark Allan

in conversazione con il curatore e critico musicale Pierfrancesco Pacoda.

Alle ore 20:00 DJ SET con vinili a cura di Piero Casanova.

 

LIVE CONCERT
Alle ore 22.00 a completare l’evento Cine-Rock sarà l’esibizione travolgente dei Ninos Du Brasil
duo che mescola arditamente tribalismo elettronico, samba, punk e noise dando vita a performance mistiche e primordiali.

 

BIGLIETTO
Il costo del biglietto è di 35 euro (ddp escluse) e comprende:

l’accesso all’inaugurazione della mostra “It’s (not) only rock’n’roll” (10,00€),

il live concert dei Ninos Du Brasil (25,00€), un drink omaggio, una consumazione food (gnocco fritto)

e l'uso del guardaroba.

Durante l'evento, sarà disponibile un food truck per cibo e bevande.

0023921481_10 copys.jpg

LIVE CON

NINOS DU BRASIL

Ninos Du Brasil è un progetto le cui origini e provenienza sono rimaste avvolte nel mistero più nero fin da quando si è cominciato a parlare di loro.

 

Dediti a un'ardita quanto improbabile commistione di batucada, samba ed elettronica, le loro sporadiche apparizioni live sono immediatamente divenute leggendarie e mitologiche probabilmente anche perché, non curanti del contesto (sia una sfilata di moda piuttosto che un lercio dimenticatoio in Belgio, il Festival Dissonanze o la Biennale di Architettura di Venezia) sono sempre riusciti a trascinare tutto il pubblico in scomposte e liberatorie danze.


Chi li ha visti narra di esperienze memorabili in grado di condensare in meno di un'ora le parate carnevalesche di Bahia, la fisicità dei concerti hardcore, la coralità delle tifoserie della curva e la techno più primordiale.

Ignorante ma non stupido, primordiale ma lungimirante, azzardato, scorretto ed eccessivo, il progetto NDB è una dichiarata guerra all'idiozia e alla superficialità della musica pop attuale ma anche alla timidezza e alle inibizioni comportamentali delle sale da ballo e dei locali pubblici tutti.

MOSTRA E TALK

A cura di Pierfrancesco Pacoda

Le fotografie rock di Mark Allan dal Barbican Centre di Londra. 

 

Mark Allan è uno dei più grandi fotografi musicali viventi.

Conosciuto per il suo lavoro di documentazione di tutti i concerti di musica classica promossi dal londinese Barbican Centre, ha fotografato il meglio della scena rock mondiale.

Dalle foto che, giovanissimo, fece a Freddie Mercury durante le registrazioni di Live Aid agli scatti agli U2 negli studi per Radio Times. Tina Turner, Britney Spears, David Bowie, Paul Mc Cartney, TheWho,  sono solo alcuni degli artisti le cui immagini sono presenti nella vastissima retrospettiva che il Barbican gli ha dedicato.

48 foto che ripercorrono la storia della pop music internazionale, dai dietro le quinte agli incontri unici, come quelli con l’amico David Bowie, che gli chiese di raggiungerlo a Roskilde, in Danimarca, per farsi ritrarre con secchiello e paletta sulla sabbia e con Amy Whinehouse, in posa su uno sgabello, nella pausa della registrazione del disco con Tony Bennet, foto simbolo dell’artista

Mark Allan

Mark Allan è il fotografo ufficiale del Barbican Center di Londra, uno degli spazi internazionali più importanti per la musica, la danza e il teatro.

Con il suo lavoro ha documentato l’attività del centro londinese, fotografando tutti i grandi protagonisti della musica classica e di tante altre espressioni artistiche che lì hanno presentato le proprie opere, da Riccardo Chailly a Simon Rattle.

La  sua passione per il rock lo ha portato anche, in 30 anni di carriera, a fotografare i nomi più rappresentativi della nuova musica, da David Bowie a Britney Spear, da Tina Turner ai Gorillaz, per citarne alcuni. Dalle fotografie di Freddie Mercury alla presentazione del Live Aid agli U2 nel backstage di Radio Times Live 8, da una giovanissima Amy Winehouse all’amico David Bowie che gli chiese di raggiungerlo a Roskilde in Danimarca, dove doveva esibirsi in un festival, per farsi fotografare in spiaggia mentre gioca con secchiello e sabbia.

okok.jpg

Pierfrancesco Pacoda

 

Critico musicale e saggista, si occupa di culture giovanili, con una attenzione particolare sulla relazione tra musica e stili di vita. Temi intorno ai quali ha scritto numerosi saggi, tra i quali Potere alla Parola (Feltrinelli), Hip Hop Italiano (Einaudi), Riviera Club Culture (NDA) , La Rivolta Dello Stile, con Ted  Polhemus(Alet)  e Io, Dj, con Claudio Coccoluto (Baldini+Castoldi).

 

Ha curato la voce ‘Techno’ per l’Enciclopedia Einaudi Generale della Musica. Da tre anni è co curatore del Master in Produzione e Promozione della Musica di UNIBO. E’ co curatore della Fiera sulla formazione musicale Eufonica.

 

È membro al secondo mandato della Commissione Musica presso il Ministero della Cultura. Scrive per il Resto del Carlino, Consumatori, Atlante, La Stampa.

8d075bbdf33c5c27c9a5d26f5f5a6b5c7bdd1849.webp
LOGO CINEROCK_01 .png

ACQUISTA
IL TUO BIGLIETTO!

TALK & MOSTRA con MARK ALLAN

LIVE con NINOS DU BRASIL + dj set PIERO CASANOVA

PRESSO IL

Via Braida 22-24-26, Fiorano Modense (MO)

bottom of page